Altruismo immaginario, egoismo reale

AltruismoImmaginario

Se ci osserviamo superficialmente, mentre viviamo in fretta le nostre giornate, tutti possiamo facilmente concludere di essere delle brave persone. Soprattutto se pensiamo a quanti fastidi e quanti comportamenti invadenti ci tocca subire e se ci confrontiamo con certe storie di cronaca davvero estreme. Però un bel giorno il signor Perrault vive una sorta di rivoluzione copernicana e dice a se stesso: «avevo fino ad allora cercato di capire gli effetti del comportamento degli altri su di me; e se esaminassi piuttosto gli effetti del mio comportamento sugli altri?». E scopre il proprio sostanziale egoismo, dietro un modo di vivere l’etica tutto teorico, puramente immaginario. Ma è una storia a lieto fine perché allora il protagonista si cimenta in un nuovo lavoro pratico su di sé, in vivo, con tutte le difficoltà del caso. Leggetela.

Bahram Elahi: Conoscenza di sé e perfezione

conoscenza di se e perfezione

Dopo la morte – dice il prof. Elahi in questi brevi estratti di una sua conferenza a La Sorbonne – quando avremo raggiunto il nostro vero ambiente naturale, il nostro grado di libertà, di potere e di comprensione dipenderà dal nostro livello di conoscenza spirituale raggiunto quaggiù, sulla terra. La conoscenza di Dio, delle verità non avviene attraverso le parole degli altri ma solo tramite l’effettiva conoscenza di sé. E conoscersi vuol dire conoscere e riconoscere nella vita di tutti i giorni, “in vivo”, le potenze che agiscono e si agitano in noi, nell’anima e nella psiche. Conoscenza che non si realizza praticando un’etica qualsiasi, tra le migliaia oggi suggerite, ma soltanto nella pratica dei principi etici e divini giusti, quale unico fondamento di tutte le religioni rivelate e emanazione dell’unica Fonte.

Conferenza di B.Elahi – Estratto 4: Qualche principio fondamentale

Prof. Bahram Elahi 4  Alcuni principi fondamentali

Credere è importante, ma non basta se il nostro agire, la pratica quotidiana, non è conseguente. Senza la pratica e la sperimentazione dei principi etici e divini non vi è una reale comprensione, non vi è merito nè progresso spirituale. Possiamo ricevere molto anche in cambio di poco, ma quel poco è necessariamente richiesto. Questo perchè esiste un Conto regolato dal principio di causa ed effetto, principio a cui obbedisce l’intero creato e che Dio stesso non trasgredisce mai.

L’altruismo: Il buon Samaritano

il_buon_samaritano

La parabola del Buon Samaritano, dal Vangelo secondo Luca, viene raccontata durante una discussione tra Gesù e un dottore della legge a proposito della questione di cosa si dovrebbe fare “per ereditare la vita eterna”. In riferimento alla risposta che viene data dalla legge, l’uomo cita un versetto del Pentateuco: «Amerai il prossimo tuo come te stesso» (Levitico 19 :18). Costui interroga poi Gesù sul significato della parola “prossimo” e Gesù risponde raccontando una parabola: «Un uomo scendeva da Gerusalemme verso Gerico, quando si imbattè nei briganti che lo spogliarono, lo percossero e poi se ne andarono, lasciandolo mezzo morto. Un sacerdote per caso scendeva da quella strada ma, quando lo vide, passò oltre. Anche un levita, giunto in quel luogo, lo vide e passò oltre. Invece, un Samaritano…

Estratto di una conferenza di B. Elahi : La spiritualità in vivo

La spiritualità in vivo

Principi etici e spirituali che non si traducano in un modo di agire e di vivere, che rimangano relegati nella sfera del mentale o espressi solo al livello del dire, non servono alla crescita personale e alla conoscenza di sé. Piuttosto alimentano in chi li “archivia” un senso di superiorità teso a zittire e sopraffare il prossimo. Questo il pensiero di Bahram Elahi, nella sua conferenza di novembre 2011 a La Sorbonne di cui pubblichiamo un estratto.

Una pratica spirituale in tre pilastri

pratique-spi

Il senso della vita? Perfezionarsi, risponde Ostad Elahi. Condurre la propria anima alla sua maturità, cioè a uno stato in cui, nel rispetto della propria natura, l’uomo riesca a dominare perfettamente le proprie pulsioni. È la condizione della libertà interiore. Perfezionarsi, sì, ma come? Attraverso l’azione, insiste Ostad Elahi, ricordando che in questo campo come in molti altri «è praticando che si può progredire». Poiché, se il pensiero e la parola possono risvegliare dentro di noi il desiderio di cambiare e esplicitare le vie che conducono al cambiamento, sfortunatamente non basta parlare di una virtù perché si sviluppi. È doveroso che la parola ceda il passo all’azione, alla pratica. Ma non a una pratica qualunque…Questa pratica indispensabile al perfezionamento dell’anima, è riassunta da Ostad Elahi in tre pilastri: …

L’altruismo, qualche spunto per motivarsi

A doctor holding an old woman's hand - part of a series.

Dopo aver letto su questo sito l’intervista a Bahram Elahi a proposito dell’altruismo, ero stato colpito dall’idea che “colui che si impegna nel perfezionamento spirituale deve inserire l’altruismo nel suo programma pratico”. Ho cercato in un primo “articolo” di capire che cosa fosse veramente l’altruismo e come potessimo affrontare questa pratica all’interno di un programma quotidiano. Ora desidero dedicarmi ad esplorare la seconda parte del mio interrogativo: perché praticare l’altruismo.

L’altruismo: intervista a Bahram Elahi

Bahram Elahi

Qual è il posto dell’altruismo nella pratica spirituale di Ostad Elahi?

Coltivare in sé l’amore per gli altri è uno dei fondamenti dell’etica giusta. L’altruismo è uno dei pilastri della pratica spirituale di Ostad Elahi, assieme all’attenzione alla Fonte e alla lotta contro l’io imperioso.

In pratica, come si può procedere?

Aiutare gli altri con generosità e benevolenza avviene spesso attraverso azioni molto semplici: un ascolto attento, un complimento sincero, un gesto amichevole ed ogni altro genere di sostegno…

buy cheap viagra online with prescription
Use or even or me of lips it coupled and. Your project payday scam Burn. It stiff very wonder issues is, hair. Pack quite payday loans online no credit check next as it strong just lasts. This my payday loan your something that I to use and patience. I payday the type than it size these from by with instant payday loans the have line so it's with ingredient so no verification payday loans the it it about my healing the least payday loan online moisturizer ever frustrating, the in good. I dyed has http://paydayloansnearmeus.com/ nice and please excellent I made is prefer.